• Current

PARADISO. DALLE TENEBRE ALLA LUCE Una favola contemporanea

  • DALLA DIVINA COMMEDIA DI DANTE ALIGHIERI
    SCRITTO DA SIMONE CRISTICCHI IN COLLABORAZIONE CON MANFREDI RUTELLI
    DI E CON SIMONE CRISTICCHI
    CON LA PARTECIPAZIONE DI 22 ELEMENTI DELL'ORCHESTRA OIDA DI AREZZO
    REGIA DI SIMONE CRISTICCHI

    MUSICHE DI VALTER SIVILOTTI, SIMONE CRISTICCHI
    CANZONI DI SIMONE CRISTICCHI
    PRODUZIONE ELSINOR CENTRO DI PRODUZIONE TEATRALE, ACCADEMIA PERDUTA ROMAGNA TEATRI, ARCA AZZURRA con il sostegno di ISTITUTO FONDAZIONE DRAMMA POPOLARE DI SAN MINIATO

     

#NUOVAPRODUZIONE Debutto alla Festa del Teatro di Aan Miniato il 23 luglio 2021

 

In ogni uomo abita un anostalgia dell’infinito,un senso di separazione,un desiderio di completezza che lo spinge a cercare un senso alla propria esistenza.

Il compito dell’essere umano è dare alla luce se stesso,cercando dentro all’Inferno-che molto spesso è da lui edificato barlumi di Paradiso: nel respiro leggero della poesia,nella magnificenza dell’arte, nelle scoperte della scienza, nel sapientissimo libro della Natura.

A partire dalla cantica dantesca, Simone Cristicchi scrive e interpreta “Paradiso”, opera teatrale per voce e orchestra sinfonica, racconto di un viaggio interiore dall’oscurità alla luce, attraverso le voci potenti dei mistici di ogni tempo, i cui insegnamenti, come fiume sotterraneo attraversano i secoli per arrivare con l’attualità del loro messaggio, fino a noi.

La tensione verso il Paradiso è metafora dell’evoluzione umana, slancio vitale verso vette più alte, spesso inaccessibili: elevazione ed evoluzione. Il viaggio di Dante dall’Inferno al Paradiso è un cammino iniziatico, dove la poesia diventa strumento di trasformazione da materia a puro spirito, e l’incontro con l’immagine di Dio è rivelazione di un messaggio universale, che attraversa il tempo e lo vince.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.